Prossima PartitaBasket Cecina VS Oleggio Magic Basket/30 Gennaio 2022/Palasport Franco Poggetti

11^ GIORNATA- SQUALI A FIRENZE: SCONTRO ALLA PARI PER 35 MINUTI

Un “terribile” svantaggio iniziale (16-2), poi il recupero e la parità dell’intervallo (38-38), la testa anche avanti, la lotta punto a punto e nel finale la serie di bombe che ha di fatto tracciato il divario. Nell’undicesima giornata di campionato l’Oleggio Magic Basket cede in casa della Fiorentina 84-68, ma solo dopo aver dimostrato di poter competere con una squadra ai piani alti e di farlo alla pari. Subito testa alla prossima sfida, Cecina, giovedì 7 dicembre alle 20.30 per rimanere in scia delle grandi.

Fiorentina in campo con Banti, Berti, Genovese, Lucarelli e Grande, Mamy con Hidalgo Shaq, Calzavara, Gallazzi, Spatti e Colombo. Un tiro a testa con Banti e Colombo (2-2), poi i padroni di casa provano subito a scappare con Banti, Grande e Lucarelli (9-2). Coach Passera richiama gli Squali, al rientro Banti e Berti firmano un 7-0 che vale il 16-2. E’ Shaq ad andare a segno dopo quattro minuti abbondanti di gioco, prima attaccando il ferro e poi facendo due giri perfetti in lunetta per il contro parziale di 0-6 (15-8); Gallazzi accorcia (16-12), Berti riallunga (18-12), Shaq ancora bene in lunetta, gli ultimi canestri sono biancorossi con il capitano da solo in contropiede e poi Spatti (22-17). Qualche pasticcio in attacco, Banti e Genovese ne approfittano e Lucarelli ai liberi riporta la Fiorentina alla doppia cifra di vantaggio (28-17) con Marusic costretto a riposare carico di tre falli. Gli Squali rimangono in scia prima con Gallazzi e poi con Spatti (33-23). Dopo il 35-23 al via la rimonta, gli Squali mettono nel fortino un bellissimo 0-12 opera di Shaq dal pitturato e dalla lunetta, Gallazzi e Spatti da tre, che significa parità: 35-35 con due minuti e sedici sul cronometro. Gallazzi a metà dalla lunetta mette testa avanti (35-36), da qui è una continua battaglia, Shaq a segno per il 37-38, Ondo Mengue a metà dalla lunetta (38-38).

Al rientro è Spatti a dare la carica dalla distanza (38-41), Grande ai liberi e Berti mettono testa avanti (42-41). Gallazzi e Spatti servito da De Vita provano a scappare (42-46), ma Genovese va da tre e poi da due (47-46). De Vita spara la tripla (47-49), Ondo Mengue pareggia e sempre lui con Mazzucchelli dà ossigeno alla squadra (55-49). Il finale di terzo quarto è un giro in lunetta da tutte e due le parti:

prima Marusic, poi Berti e poi ancora il capitano (56-52). De Leone e Lucarelli allungano (60-52), Gallazzi e Spatti dalla lunetta (60-55); dopo quattro minuti di gioco Firenze torna in vantaggio in doppia cifra e coach Passera chiama time out (65-55). Il capitano va al ferro, Shaq lo segue e peccato non entri anche il tiro in più (65-59). Berti va due volte in lunetta, Spatti e Gallazzi incoraggiano i compagni (70-61), ma due triple di casa scavano il solco a due minuti dalla fine (76-61). Gli Squali non si arrendono, ma è ancora Berti da tre (79-63) e il finale è dei fratelli Hidalgo con l’ultima “battuta” di Banti ancora da tre: 84-68.

All Foods Fiorentina Basket – Oleggio Magic Basket: 84-68 (22-17; 38-38; 56-52)

Firenze: Ondo Mengue 7, Grande 9, Geli ne, Mazzucchelli 6, Erkmaa, Bargi, Genovese 14, Berti 20, Banti 13, De Leone 6, Lucarelli 9. All. Niccolai.

Oleggio: Hidalgo S. 19, Hidalgo P. 1, Barcarolo, De Vita 3, Calzavara, Spatti 20, Marusic 1, Colombo 2, Gallazzi 22, Lo Biondo. All. Passera.

Elena Mittino

Responsabile Ufficio Stampa

     Mamy OMB