Manca davvero poco e questo 2020 sarà alle spalle, con tutte le vicissitudini che ci ha messo di fronte e tanti tanti ostacoli da superare. Come ormai da tradizione abbiamo provato a pensare al nostro 2020 e riassumerlo in pillole. Ecco il nostro conto alla rovescia…

…10… quest’anno ancor più degli altri anni è il “voto” che si meritano i nostri sponsor. Senza di loro non sarebbe possibile realizzare tutto ciò che ci vede protagonisti. Grazie ai nostri sponsor ci riteniamo fortunati: abbiamo potuto continuare a fare ciò che più ci piace, un vero privilegio in una stagione così.

…9… come i mesi che ci hanno tenuto lontano dalle partite. Il 2020 ha segnato ciascuno di noi a causa dell’emergenza sanitaria, qualcosa di difficile da raccontare. Dopo l’ultima sfida ai primi di marzo contro Cecina, siamo tornati sul parquet per il campionato il 29 novembre. Una tristezza infinita, unita però alla consapevolezza che al primo posto c’è la salute di tutti noi…

…8… come le squadre dei mini gironi. Per la prima volta la Federazione ha stravolto la formula del campionato, per rispondere alle esigenze legate proprio alla pandemia. Gironi da 16, ma sottogironi da 8 in base alla territorialità; meno km e meno spese, un piccolo sollievo…

…7… come gli allenatori (a cui vanno aggiunti 5 giocatori ed ex giocatori) della massima serie con i quali durante il primo lockdown abbiamo avuto il piacere di dialogare e imparare. Per dedicarci al basket anche lontano dai campi abbiamo ideato lo “Sharky talk” tramite Zoom: incontri a distanza con i personaggi di spicco del basket rivolti ad atleti e staff tecnico. Per citarne solo alcuni: Frank Vitucci, Stefano Tonut, Matteo Soragna, Giancarlo Ferrero, Michele Carrea…

…6… come le settimane di centro estivo! La pandemia non ha fermato il nostro impegno di accogliere bambini e ragazzi durante l’estate, naturalmente con modalità diverse e giochi diversi per rispettare le regole del protocollo. Ma i sorrisi e il divertimento non sono mancati, anzi!…

…5… come lo staff tecnico che in questa stagione siede sulla panca della B! Due novità, fisioterapista e preparatore sportivo e tre conferme, il vice, l’assistente e l’head coach Franco Passera. In più aggiungiamo il General manager, insomma un super team che sta lavorando benissimo!…

…4… come i sacchi pieni di peluche che abbiamo raccolto lo scorso 11 gennaio in occasione del Teddy Bear Toss! Che bello pensare che con il basket si possano compiere gesti del genere! I sorrisi sono arrivati diretti in Kenya, grazie all’amicizia ormai consolidata con Casa Alessia…

…3… come i giocatori confermati: Giacomelli, capitan Pilotti e Somaschini. Attorno a loro una squadra mix di esperienza e davvero tanta freschezza!

…2… come i giorni in montagna per la serie B, novità assoluta! Il presidente ha regalato alla squadra un mini ritiro a Macugnaga a inizio stagione, una bellissima idea per iniziare a creare amalgama e unione all’interno del gruppo!…

…1… diciamo “primato”: mai nelle sette stagioni in serie B gli Squali avevano avuto un avvio così strepitoso, tre vittorie (e che vittorie!) e una sconfitta nel finale contro una fra le più forti del girone. Vetta della classifica e ora piani alti, un vero dato da annotare nel nostro libro dei ricordi!…

…0… come le volte in cui abbiamo pensato di non coinvolgere i nostri atleti durante il primo e secondo lockdown. Giusto il tempo di organizzare le attività e tutti i nostri bambini e ragazzi sono stati coinvolti a distanza. Siamo stati lontani ma vicini allo stesso tempo. Non vediamo però l’ora di riabbracciarli in palestra!

BUON ANNO TIFOSI E APPASSIONATI!

Elena Mittino
Responsabile Ufficio Stampa
MAMY OMB