L’Oleggio Junior Basket, a seguito della nota federale emanata in questi giorni, comunica che l’attività in palestra è sospesa fino al 24 novembre. Lo stop è rivolto al settore minibasket e al settore giovanile.

Lo staff tecnico è in contatto con le rispettive squadre e con i genitori dei più piccoli e sta lavorando per pensare ad alternative che possano in qualche modo sopperire alla mancanza di attività fisica e motoria, importante per ogni atleta e mini atleta, soprattutto in un periodo così.

«Ci dispiace molto per questa situazione,– dice il presidente Massimiliano Bonini – dallo scorso giugno ci siamo impegnati a organizzare attività nel pieno rispetto di tutte le regole, perché come diciamo sempre ciò che ci sta più a cuore, prima del basket, è la salute dei nostri atleti e non li esporremmo mai a rischi. Bambini e ragazzi sono stati bravissimi, molti di loro già consapevoli delle diverse regole grazie alla collaborazione delle famiglie. Oltre all’aspetto tecnico lo sport porta con sé valori ludici e sociali molto importanti per i nostri giovani e che abbiamo provato in modo concreto. Ora ci diamo un arrivederci, ma rimaniamo sempre in contatto con tutte le squadre, in attesa di essere di nuovo in campo insieme».

La nota Fip: “A seguito dell’emanazione del Dpcm del 24 ottobre, e considerate le diverse interpretazioni che ne sono state fatte, la Federazione Italiana Pallacanestro precisa quanto segue. Nel rispetto delle valutazioni che ciascun ente è libero di poter fare riguardo il suddetto Decreto governativo, la FIP ritiene responsabilmente di non poter considerare “di interesse nazionale” tutti i campionati diversi da Serie A, A2, B maschile e A1 e A2 femminile. La situazione sanitaria del Paese, a seguito della pandemia da COVID-19, sta assurgendo a livelli di massima attenzione, non solo nel comparto sportivo, ma a tutti i livelli della società. La norma, per come espressa, può lasciare spazio ad una interpretazione “letterale”, tale da indurre ad iniziative estensive della stessa, ma il senso civico e la ferma volontà di proteggere la salute di tutti i propri tesserati, delle loro famiglie e dei loro cari in generale, hanno condotto la FIP ad interpretare il Dpcm dello scorso 24 ottobre solo ed esclusivamente nello spirito con cui è stato emanato e quindi optare per la sospensione di tutta l’attività regionale, giovanile e minibasket fino al prossimo 24 novembre”.

Elena Mittino

Responsabile Ufficio Stampa

    Mamy OMB