Nel segno della continuità. L’Oleggio Junior Basket annuncia che anche per la stagione 2020/2021 sarà ancora Alessandro Mattea il Responsabile del settore giovanile. A lui anche il ruolo di assistente in serie B. Coach Ale Tea è pronto a inaugurare la sua nona stagione nella famiglia biancorossa, sempre protagonista con le squadre giovanili e anche Senior.

Le parole del Gm Daniele Biganzoli: «Ale conosce perfettamente il progetto che stiamo costruendo attorno al nostro settore giovanile, ha intrapreso un percorso positivo la scorsa stagione che però è stato interrotto, ed è stato così naturale confermargli questo incarico: ha dimostrato da sempre di crederci. E anche in serie B potrà dare un grande mano a  Franco e Filippo e crescere lui stesso».

Le parole del coach: «Il settore giovanile è una parte della famiglia biancorossa cui la società tiene molto, è la base di tutto, per questo sono molto contento di avere la possibilità di continuare un percorso iniziato la scorsa stagione e purtroppo interrotto bruscamente. Ci tengo a ringraziare prima di tutto il presidente Mauro Giani e il General manager Daniele Biganzoli, si tratta per me di un lavoro molto stimolante e sono fiducioso che in questa stagione potremo raccogliere i primi frutti di quanto seminato in quella passata. Vorrei poi ringraziare Franco Passera, sia per la possibilità di essere ancora nello staff della serie B, sia per essere stato al mio fianco, con lui mi sento migliorato e più consapevole. Sono felice di poter lavorare con lui, così come con Filippo Pastorello, che reputo un allenatore preparato, ma anche un amico e questo è un vantaggio per lavorare in sintonia».

Crescere e lavorare insieme: «La nostra forza è il lavoro di staff, l’interscambio di idee necessario sia per migliorare sempre di più e far crescere così i nostri ragazzi, io per primo sono pronto a dare una mano a tutti gli altri allenatori, come un’unica grande squadra dalla squadra dei più piccoli del settore minibasket all’Under 18 del settore giovanile. Lavoro di staff che stiamo coltivando anche con società del territorio che sono diventate amiche, penso prima di tutto a Novara Basket: è la condivisione che fa crescere l’intero settore. Il lavoro che verrà fatto in palestra dovrà essere sempre più qualitativo, con una particolare attenzione ai nostri ragazzi, dal punto di vista tecnico-tattico ma anche della persona, sarà bello lavorare con loro anche per incuriosirli e coinvolgerli sempre più nella famiglia biancorossa, offrendo loro un’esperienza tutto tondo. Sotto questo punto di vista il grazie, oltre che a Franco, va a anche a Maurizio Bonelli, che mi sta insegnando molto sia a livello organizzativo, sia nelle fasce basse del settore. Chiudo con un riferimento alla B, che tengo per ultima ma non certo perché non la reputo importante anzi: sono orgoglioso di offrire il mio contributo, di lavorare nel mondo senior che di fatto, per il progetto della nostra famiglia, è a stretto contatto con il settore giovanile per la crescita e ricerca di giovani che possano un domani essere parte del roster».

Elena Mittino

Responsabile Ufficio Stampa

    Mamy OMB