Pronto il riscatto. Gli Squali di coach Filippo Maria Pastorello, dopo il ko della scorsa settimana, hanno battuto Arona 66-65 fra le mura di casa; un’Aronq che finora non aveva mai perso e che ora condivide il primo posto proprio con i biancorossi.

A commentare la sfida lo Squalo Leonardo Voci: “Entrati in campo sapevamo che sarebbe stata una partita molto tosta e sin dai primi minuti entrambi avevamo il coltello fra i denti.

A fine secondo quarto eravamo sopra di una decina di punti e sapevamo tutti che questi non sarebbero serviti per portare a casa la partita. Al rientro dall’intervallo abbiamo avuto un calo e gli avversari ne hanno approfittato portandosi sul +2, a fine terzo quarto ci siamo ripresi, però non bastava, perché eravamo punto a punto. Inizio quarto quarto per entrambe le squadre era botta e risposta e la fatica si faceva sentire ma nonostante questo non perdevamo occasione per lanciarci su ogni pallone possibile. Detto questo, contro ogni pronostico, abbiamo portato a casa la vittoria”.

Elena Mittino
Responsabile Ufficio Stampa
Mamy OMB