Tre vittorie e una sola sconfitta, che ha un pochino pesato, ma è stata anche un po’ la sorte A che ha decretato i vari gironi. Gli Squali hanno battuto San Pio V Milano , Gators Savigliano 85-47, Atri Teramo 94-66 e hanno perso solo il secondo incontro, contro Favaro 81-33. A commentare l’esito dell’Under 16 Elite coach Riccardo Negri: “Abbiamo affrontato il torneo in modo un po’ particolare, perché oltre al gruppo solito abbiamo inserito tre giovani con cui non ci eravamo mai allenati: tutti hanno risposto benissimo e hanno fatto bene. Abbiamo avuto bisogno di un po’ di rodaggio, ma poi la chimica di squadra è stata perfetta. Chiudiamo 3-1 ed è un risultato positivo, abbiamo anche affrontato Favaro Venezia che è stata una squadra ostica per tutti, ma dobbiamo essere contenti. Un’esperienza che ci deve servire in vista degli ultimi quattro impegni di campionato, per fare ancora meglio. Chiudiamo “cotti” ma contenti, l’ultima partita è stata la ciliegina sulla torta. Per quanto riguarda il gruppo, – conclude – sono stati quattro giorni importanti perché i ragazzi si sono uniti ancora di più e questo è importante”.

Elena Mittino
Responsabile Ufficio Stampa
Mamy OMB

#Under13 regionale: esperienza positiva

Sulla carta è stata una sola la vittoria degli Squali più piccoli targati Oleggio Junior Basket, ma per l’Under 13 regionale è stata un’importantissima esperienza.  Le sconfitte sono arrivate contro Piumazzo 40-45, Contro Rho 55-40, contro Aurelia 45-39 e vittoria contro Savigliano 61-18. “Ciascuno ha fatto del suo meglio in ogni partita, – commenta coach Andrea Zenzolo che ha accompagnato la formazione – è stata una buona occasione per tutti, anche per chi magari nel campionato ha un pochino meno spazio. Quattro giorni di partite che sono servite per rendere il gruppo ancora più solido e positivo è stato anche l’innesto dei due atleti di Angera”. E anche comportamento molto buono: “Sempre puntuali, mai ripresi, hanno trascorso le loro giornate in campo per le partite e poi sempre al campetto. Bene averi visti divertirsi”.