Lavoro e atteggiamento giusto: la prima “ricompensa” è arrivata. E’ nella quarta giornata di campionato che la formazione Under 18 Eccellenza di coach Marco Cattalani trova il suo primo referto rosa. La sfida contro Asti finisce 57-65, in una settimana che prevede addirittura un doppio appuntamento in soli tre giorni. Avvio un po’ contratto per i ragazzi che però hanno dimostrato di essere in partita da subito, sotto di sei lunghezze all’intervallo lungo, arriva poi il recupero e la parità 42-42 con ancora dieci minuti da giocare, che si rivelando decisivi.

Il commento del coach: “Partita brutta. Forse per la trasferta, forse per il lunedì e l’essere usciti di corsa e prima da scuola. Ma è stata una vittoria di squadra e meritata. Bloccati dalla consapevolezza di poterla vincere, – continua – abbiamo giocato un po’ contratti e poco sciolti. Bene Chicco Barcarolo che con caviglia in disordine ha giocato solo 14 minuti, ma sono stati strepitosi. Campanella, recuperato in extremis, è stato decisivo e finalmente dalla panchina sono usciti minuti importanti. Felice per la vittoria che paga il lavoro fatto e anche dell’atteggiamento, con cui abbiamo giocato anche le altre tre partite“.

Prossimo impegno già domani, mercoledì 18 alle 21 contro il College Basketball in casa al PalaEolo.

Asti – Oleggio: 57-65 (14-16; 34-28; 42-42)

Asti: Bertocci 3, Bruschettini, Malotas 3, Fassio 27, Lupo 5, Bucciol, Baravetto, Biondi 12, Casamassima 4, Novali, Brignolo 3. All. Di Gioia.
Oleggio: Garagiola 9, Pollastro 3, Lo Sasso 4, Al Rubeai, Barcarolo M., Dao 2, Vanoli 2, Frison, Barcarolo F.21, Sonzogni 4, Campanella 15, Franchini 5. All. Cattalani.

 

Elena Mittino

Responsabile Ufficio Stampa

Mamy OMB