Prossima PartitaBasket Cecina VS Oleggio Magic Basket/30 Gennaio 2022/Palasport Franco Poggetti

16^ GIORNATA DI CAMPIONATO: A OMEGNA SEMPRE UNA BATTAGLIA

Quasi come all’andata una vera battaglia e uno bello spettacolo sportivo per chi ha guardato dagli spalti. Nella 16^ giornata di campionato, prima del girone di ritorno, l’Oleggio Magic Basket (priva di Alessandro Spatti per influenza) si arrende alla capolista Fulgor Omegna 74-59 con un divario che i padroni di casa hanno costruito nei minuti finali. Bravi gli Squali a rimontare alla fine del terzo periodo dopo il primo allungo casalingo e a tenere fino alla fine contro una corazzata anche rinforzata del neo acquisto Giovanni Bruni.

Omegna in campo con Villa, Brigato, Arrigoni, Benedusi e Dip, Mamy con Hidalgo Shaq, Calzavara, Marusic, Gallazzi e Colombo. Avvio sprint per gli Squali con Calzavara a firmare uno 0-5, seguito da Gallazzi (0-7). È Dip dalla lunetta a cancellare lo zero dal tabellone dopo quasi quattro minuti (1-7). Arrigoni accorcia (5-7), Marusic sta lì, Dip segna il 10-11, Gallazzi spara la prima tripla di serata e tiene le distanze (10-14); con Villa per il 12-14 comincia la battaglia punto a punto, sotto canestro è match fra Dip e Colombo (17-18). Benedusi dalla lunetta dà il primo vantaggio a Omegna (19-18). Lo Biondo la infila subito da tre, Di Pizzo pareggia (21-21). Il capitano dà la carica e prima dalla linea della carità e poi dall’arco para i colpi di Torgano e Di Pizzo (26-28), da solo Marotto in contropiede firma il 26-30 che vale il time out di casa. La Paffoni prova a correre e con Bruni, Di Pizzo e Fratto da tre scrive un parziale di 6-0 per il 32-30, ma è pronta la riscossa biancorossa con un break di 0-8: Marotto da solo contro Bruni, Colombo a correggere il tiro di Shaq, Marusic e ancora Shaq servito da Marotto (32-38). La corsa degli Squali è interrotta solo da un libero di Bruni (33-38).

Al rientro la Paffoni alza il ritmo Dip accorcia, gli Squali pasticciano un po’ in attacco, Arrigoni con gioco da tre punti conquista il vantaggio (40-38). Penny pareggia di nuovo, Torgano ciuffa da tre, Dip ancora da sotto e coach Remonti richiama i suoi (45-40). Colombo sta lì, ma ancora Arrigoni e Torgano da tre allo scadere dei 24 allungano (50-42). Ancora Colombo dalla lunetta va bene a metà, Benedusi a 2 minuti e 43 da tre segna il vantaggio in doppia cifra (53-43) e Bruni lo segue (56-43). Con Marusic in lunetta per due volte arriva la reazione degli Squali, Colombo dal pitturato, chiude Marotto che attacca il ferro (56-49). Shaq in 1vs1 con Benedusi va al ferro (56-51), Bruni si fa subito sentire da tre (59-51) e Arrigoni porta di nuovo i padroni di casa in doppia cifra (61-53). Shaq ancora al ferro, Bruni ancora da tre (64-53). Gallazzi accorcia, Arrigoni e Dip continuano a tenere le distanze (69-55), gli Squali non mollano anche se la retina rimane inviolata per un po’, bene Colombo sia dalla lunetta sia dal pitturato (71-59), l’ultimo tiro è una tripla di Villa (74-59).

Fulgor OmegnaOleggio Magic Basket: 74-59 (19-18; 33-38; 56-49)

Omegna: Simoncelli ne, Dip 14, Fratto 3, Brigato, Villa 8, Torgano 10, Arrigoni 17, Ramenghi, Guala ne, Benedusi 5, Bruni 12, Di Pizzo 5. All. Ghizzinardi.

Oleggio: Hidalgo S. 6, Hidalgo P. 4, Marotto 4, Barcarolo ne, De Vita ne, Calzavara 5, Marusic 8, Colombo 11, Gallazzi 18, Corti ne, Lo Biondo 3. All. Remonti.

Elena Mittino

Responsabile Ufficio Stampa

     Mamy OMB