Prossima PartitaBasket Cecina VS Oleggio Magic Basket/30 Gennaio 2022/Palasport Franco Poggetti

12^ GIORNATA: SQUALI ALL’INSEGUIMENTO MA IL FINALE NON SORRIDE

Rammarico per un’occasione persa e per percentuali al tiro non brillanti, ma consapevolezza di esserci e non essere “affondati”, con Marusic ancora ai box e Shaq non al 100% per influenza.

Nella dodicesima giornata di campionato l’Oleggio Magic Basket cede fra le mura di casa al Basket Cecina 81-86, dopo aver toccato anche le 14 cifre di svantaggio e aver ricucito in tante occasioni a un solo possesso di distanza.

Mamy in campo con Hidalgo Penny, Calzavara, Gallazzi, Spatti e Colombo, Cecina con Biancani, Barontini, Spera, Gigena e Gaye Serigne. I primi istanti sono biancorossi con Penny e Spatti sia da tre sia dal pitturato (7-2), Spera inizia a farsi sentire e ricuce, Barontini dalla lunetta pareggia (7-7). I minuti centrali sono di equilibrio con Spatti, Gallazzi e Penny a parare i colpi di Gigena e Gaye Serigne (13-12). Lasagni e Spera tracciano la prima fuga (14-19), Calzavara sta lì, ma gli ospitano piazzano un parziale di 0-7 che vale il vantaggio in doppia cifra (16-26) interrotto da un giro in lunetta di Shaq (18-26). Cecina continua la corsa e infila altri sei punti (18-32), il silenzio è rotto da Lo Biondo che mette una tripla dalla sua mattonella (21-32), Gaye Serigne è difficile da contenere, il capitano sfodera la prima tripla, Lo Biondo da due (26-37), Salvadori si stacca ancora un po’. Sotto in doppia cifra gli Squali provano a dare il via alla rimonta con i fratelli Hidalgo (30-39), ma Salvadori va da tre e Spera gira a metà in lunetta con Gallazzi a stare a galla dal pitturato (32-43). Salvadori ancora in lunetta (32-44), gli Squali stringono in difesa e Cecina rimane senza “scappatoie” fino alla fine, dall’altra parte prima Spatti va da tre e poi il capitano trascina la squadra con un 5-0 e una tripla di tabella che vale il 40-44 all’intervallo lungo.

Gallazzi riprende da dove aveva finito, ma in difesa gli Squali pasticciano un po’ e Cecina ne approfitta scappando di nuovo (42-50). Hidalgo sta lì, De Vita ciuffa da tre e poi fa bene anche in lunetta (46-53), è Gaye Serigne a tenere le distanze, gli Squali potrebbero accorciare con i falli subiti ma il canestro non sorride (14/29 i liberi totali a fine gara). Ci pensa il capitano, ancora da tre e in penetrazione e poi Shaq (54-55) e tre minuti di gioco. Penny sta lì, ma Spera e Salvadori si fanno trovare pronti (56-62), il finale di periodo è ancora in risalita, con Gaye Serigne e Spera a mettere la freccia, di là bene Penny e nell’ultima azione Lo Biondo prende il rimbalzo su un errore del capitano, va a segno e si prende anche il tiro in più sulla sirena (65-67). Gli Squali non riescono a svoltare, tanti errori al tiro, Cecina approfitta di ogni occasione e scappa di nuovo (65-74). Il primo canestro biancorosso è di Shaq dopo tre minuti abbondanti (67-74), Biancani che aveva infilato la tripla ci riprova e si porta a casa tre liberi per un fallo fischiato a Calzavara (67-77). Shaq e Penny provano ad accorciare, Colombo sotto canestro si prende i suoi rimbalzi, ma neanche a lui la lunetta sorride e il divario rimane. Calzavara accorcia con una tripla (72-79), ma Spera da sotto va a segno e Biancani lo segue (75-85). Hidalgo va al ferro, nel finale è Calzavara a salire in cattedra con due canestri in fila ma il tempo sul cronometro è troppo poco: 81-86.

Oleggio Magic BasketBasket Cecina: 81-86 (18-26; 40-44; 65-67)

Oleggio: Hidalgo S. 19, Hidalgo P. 8, Marotto, De Vita 2, Calzavara 9, Spatti 10, Colombo 7, Gallazzi 17, Corti ne, Lo Biondo 9. All. Passera.

Cecina: Forti 2, Gaye Serigne 15, Biancani 15, Spera 25, Doiuf ne, Donati ne, Barontini 1, Lasagni 3, Guerrieri ne, Gigena 13, Salvadori 12 Filahi ne. All. Montemurro.

Elena Mittino

Responsabile Ufficio Stampa

     Mamy OMB